La settimana bianca a Brunico

Prenotare la settimana bianca a Brunico

Prenotare una settimana bianca negli Hotel a Brunico è sempre una giusta soluzione per gli amanti della neve e della montagna.

B R U N I C O / B R U N E C K cosa visitare in settimana bianca:

Situata al centro di un'ampia conca, Brunico porta il nome del vescovo di Bressanone Bruno von Bullstàtten che la fondò, a metà del XIII secolo, intorno al castello.

La parte vecchia della città di Brunico segue la forma della collina del castello: quello che è interessante visitare è in effetti concentrato in quest'area e si può ammirare in un'unica piacevole passeggiata.

Attraversata la via Bastioni, un tempo fossato della città, che corre lungo le mura cittadine si entra per una porta nella via Centrale, asse principale dell'antico centro cittadino e oggi zona pedonale.

La strada collega, compiendo un leggero arco, la Porta delle Orsoline, presso l'omonimo convento e la sua chiesetta gotica, con la Porta Ragen: tra gli stupendi edifici quattrocinquecenteschi che si affacciano sulla via si nota, al n. 29, l'iscrizione che indica la bottega del pittore e scultore tirolese Michael Pacher.